Digitale terrestre DVB-T2, lo switch off definitivo rinviato al 2024? Cosa sappiamo oggi

di Alessio Marino - 12/01/2023

Il mese di dicembre ha segnato l’addio all’MPEG-2 su digitale terrestre a favore dell’MPEG-4, che ha rappresentato un passaggio importante per la televisione italiana. Tuttavia, questo step non è conciso con l’annuncio di una data per il passaggio al DVB-T2.

Almeno nel momento in cui stiamo scrivendo, infatti, non è stata comunicata alcuna data ufficiale per lo switch off al DVB-T2: in molti ipotizzano che possa avvenire già nell’anno appena iniziato, ma sul web iniziano a circolare anche voci di un rinvio al 2024 che però non hanno trovato ancora riscontri ufficiali da parte del Ministero dello Sviluppo Economico e dei broadcaster.

Ricordiamo che, pur essendo stata attivata la codifica MPEG-4 su territorio nazionale, le trasmissioni sono comunque garantite in DVB-T.

Nemmeno dal sito web La Nuova TV Digitale sono arrivate indicazioni o aggiornamenti sullo stato della road map.

Le ragioni che potrebbero celarsi dietro un possibile rinvio sarebbero tante: dai problemi di ricezione in molte zone del nostro paese, dove la tv digitale terrestre risulta impossibile o difficile da vedere, all’assenza di apparecchiature idonee in molte case che lascerebbe senza TV migliaia di famiglie. I vari Governi però hanno messo a disposizione vari bonus TV e decoder, anche basati sull’ISEE familiare, per favorire l’acquisto di dispositivi in grado di ricevere il segnale DVB-T2.